MEDITAZIONI

Allow the Mind to Flow

 

Percorsi 2021-22

 

I QUATTRO GIOIELLI DEL SATYANANDA YOGA

YOGA NIDRA

ANTAR MOUNA

images (6).jpg

MANTRA E NADA YOGA

"Antar" significa interno, "Mouna" significa silenzio. Antar mouna è una tecnica per ottenere pratyahara (ritiro della mente dagli oggetti dei sensi), il quinto stadio del raja yoga e nella sua forma più completa può portare a dharana e dhyana. Antar mouna è anche una parte fondamentale della pratica buddista nota come Vipassana riveduta e utilizzata in modo differente. E' l' Arte di osservare sviluppando lo stato di non attaccamento. La pratica di Antar Mouna è divisa in sei fasi: per la maggior parte delle persone, le prime tre fasi offrono molto su cui lavorare e al fine di ottenere tutti i benefici, un tempo considerevole dovrebbe essere impiegato per esercitarsi e perfezionarle prima di provare a muoversi nelle fasi più avanzate. Antar mouna è un potente strumento psichiatrico con il quale impariamo a comprendere e fare amicizia con la mente, le sue tendenze e reazioni che sorgono a causa dei pensieri.  Antar mouna è progettato specificamente per sradicare il rumore mentale e indurre uno stato di pace, tranquillità, concentrazione e calma nella mente.
Questa raffinata pratica fornisce una base per eliminare tutta la "spazzatura" mentale: è una forma di Shankhaprakshalana (Purificazione ) mentale.

images (4).jpg

Yoga Nidra deriva dal Sistema antico del Tantra ed è una delle pratiche meditative in assoluto più famose della tradizione satyananda. Oggi è ormai conosciuta e insegnata in molte scuole di yoga anche di altre tradizioni. Fu riportata alla luce dagli studi di  Swami Satyananda negli anni '60 e rielaborata in modo semplice e accessibile a tutti per il tempo attuale. E'una tecnica molto potente dove viene insegnato a rilassarsi coscientemente. Questa è la chiave per divenire liberi gradualmente dalle cause profonde delle nostre tensioni. Quando impariamo a separare la nostra Coscienza dalla consapevolezza, essa diviene molto forte e potrà essere applicata in molti modi, ad esempio sviluppare la memoria, facilitare la conoscenza e la creatività e per trasformare la propria personalità. In Yoga Nidra la tecnica della visualizzazione è una pratica importante per sbloccare i contenuti depositati nella mente inconscia che normalmente si manifesta solamente durante i sogni. Yoga Nidra è definita l' Arte del Rilassamento.

La pratica di di Ajapa Japa è antica quanto le Upanishad. In alcune delle Upanishad Yoga come Yogashiksha, troverai alcuni passaggi e  spiegazioni che dichiarano che il respiro entra con il suono di So ed esce con il suono di Ham. Questo è il Gayatri Japa. Molti antichi saggi praticavano l'Ajapa Japa. Gandhi ha anche scritto che il nome dovrebbe provenire dal cuore e non solo dalla bocca. Quando il nome viene pronunciato dalla bocca, si chiama japa; quando viene pronunciato dal cuore, si chiama ajapa. Gandhi lo spiegò a modo suo, Gayatri ajapa che la jiva ripete continuamente.  
Nella pratica dell'Ajapa Japa, la componente del respiro viene utilizzata per armonizzare il corpo e la mente e risvegliare lo spirito. Negli shastra questo viene sperimentato nel modo seguente: 

'C'erano due uccelli, uno nero e l'altro bianco. Entrambi gli uccelli erano legati a un piolo con fili separati. Volarono via per una breve distanza, ma dovettero tornare di nuovo perché erano legati. Così volarono e tornarono molte volte. Alla fine si stancarono e dormirono pacificamente vicino al piolo.
L'illustrazione sopra si riferisce a Ida e Pingala. Sono i due uccelli, per così dire. Il flusso del respiro nella narice destra corrisponde a pingala o surya nadi, che rappresenta la forza vitale e la narice sinistra corrisponde a ida o chandra nadi, che rappresenta la forza mentale. La pratica di Ajapa Japa si sviluppa su molti stadi ed è un eccellente pratica per attrarre la mente senza fatica come una calamita attrae il ferro e i sui cardini sono il respiro e il Mantra del  Respiro .

images (3).jpg

AJAPA JAPA

Nella filosofia tantrica il Mantra è una forza che può essere utilizzata per risvegliare la coscienza spirituale. La base del mantra è il suono, che si estende da grossolano e sottile. Proprio come quando prendete una pietra e la gettate in un lago calmo e tranquillo, l'impatto crea delle increspature e le increspature formano dei cerchi che si espandono secondo la forza impressa e il peso della pietra. Nello stesso modo quando ripetete un mantra, il suono colpisce l'omogeneità della coscienza e crea delle increspature che aiutano ad espandere la mente.

images%20(7)_edited.jpg

DAL RISVEGLIO DEI CHAKRA

AL KRIYA YOGA

Il Cammino antico per la Realizzazione del Se' 

ANCONA

DA GENNAIO 2022

NADA YOGA
La Via del Suono

ottobre - dicembre 2021
ANCONA


Meditazioni, Seminari & Concerti

MANTRA & HARMONIUM
con Francesca Marchi

FLAUTI, BANSURI & RAGAS INDIA
con Fabio Roccagli Nirmalam

CAMPANE TIBETANE E DI CRISTALLO
con Susanna Ricci Neosinphonya

Consulta il programma