YOGA

Una tradizione antichissima e ancora vivente

Oggi lo yoga è un sistema riconosciuto a livello globale, ma cosa si intende per scopo, principi e focus dello yoga in senso classico e tradizionale? Fin dall'inizio, il focus della tradizione yogica è stato in realtà quello di superare la sofferenza e lo squilibrio nella vita, al fine di stabilirsi nell'esperienza di pace, creatività e armonia. Questo è stato visto nella tradizione e negli insegnamenti yogici nel corso dei secoli e millenni.
Lo yoga può essere diviso in tre periodi distinti: un periodo iniziale, il tempo di Shiva; un periodo intermedio, il tempo di Patanjali e altri; e l'attuale periodo di riemersione dello yoga negli ultimi cento anni.

Saggi, Maestri e Rishi si sono concentrati sui mezzi per superare o trascendere la sofferenza
nella vita.
Gli yogi originali del primo periodo furono riclassificati e ribattezzati come raja yoga, karma yoga, bhakti yoga, jnana yoga, hatha yoga, kriya yoga e kundalini yoga da questo secondo gruppo di maestri. Questi rishi e saggi hanno anche scritto i testi e i libri classici a cui si fa riferimento oggi e Patanjali con i suoi Yoga Sutras riuscirà a definire in modo sintetico ed ermetico il cammino dello Yoga.
Nel diciannovesimo secolo, quando riemerse lo yoga si cominciò a integrare e parlare della tradizione in un linguaggio comprensibile alla società e emersero i grandi Maestri contemporanei. 
Swami Vivekananda, yogi himalayano remoto chiamato Babaji e la stirpe dei suoi seguaci Sri Yukteshwar, Lahiri Mahashaya e Paramahamsa Yogananda.
Contemporanei a loro furono Ramana Maharishi e Anandamayi che seguivano rispettivamente i percorsi di jnana yoga e bhakti yoga. Intorno agli anni 1920 e 1930, una tradizione di hatha yoga emerge si evolve da Mysore nel sud dell'India, viene ripresa da Krishnamacharya e portata avanti da Desikachar e Iyengar.

SATYANANDA YOGA

La nostra tradizione

La nostra tradizione inizia con Swami Shivananda Saraswati che ha iniziato Swami Satyananda Saraswati ai segreti dello yoga. La tradizione del satyananda yoga è il sistema di Yoga sviluppato ed esposto da Swami Satyananda Saraswati e dal suo successore Swami Niranjanananda Saraswati basato sui testi ed insegnamenti della tradizione Samkhya, Vedanta, Yoga e Tantra che giungono attraverso l’antico lignaggio di sannyasa.

Questa tradizione include i sistemi classici di Hata Yoga, Raja, Karma, Bhakti, Jnana, Mantra, Kryia, Kundalini

ed altre branche dello Yoga basate sulle antiche tradizioni.

Affonda le sue radici nella saggezza e negli insegnamenti tradizionali raffinati e rivalutati da un Maestro per soddisfare le necessità attuali. E' una tradizione vivente,

Satyananda Yoga fornisce un approccio solido, sistematico e graduale basato sulla sicurezza e sul buon senso. Lezioni di satyananda yoga sono attualmente condotte in ogni parte del mondo, negli ospedali, scuole, università, centri sociali, uffici governativi, istituzioni sportive, carceri e centri di riabilitazione fisica e psichica.

Tramite la pratica regolare gli allievi fanno esperienza di maggiore stabilità, pace, forza, salute e benessere. Stress, preoccupazioni e ansia sono spesso il risultato di uno stile di vita focalizzato su eventi passati o futuri ed ampiamente privo di contatto con la realtà del presente.

La pratica di Yoga risveglia la consapevolezza e canalizza le forze auto – terapeutiche del corpo, della mente, delle emozioni e dello spirito. Yoga viene a volte tradotto come lo stato di essere consapevoli, di essere svegli. Le lezioni seguono una progressione graduale permettendo agli allievi di assimilare gli effetti con sicurezza, un passo alla volta, rendendo lo yoga accessibile e benefico per tutti.

TRADITION

L'essenza di ogni tradizione è continuità. E' solo questo il motivo che può far nascere una Tradizione. Per iniziare a capire cio la sola cosa che possiamo fare è osservare la Natura. Alcuni degli esempi piu belli di Tradizione possono essere scoperti nella Natura. I Pianeti, le stagioni, i Regni vegetali, minerali, animali e gli umani sono tutti governati dalle proprie serie di norme e regole. La Natura ci ha elargito questo nella forma di Tradizione. Queste regole non cambieranno mai. 

Lo scopo di una Tradizione è quello di trasportare la conoscenza pratica. Tutto quello che noi conosciamo oggi su noi stessi e sul mondo in cui viviamo è solo grazie alle 

tradizioni formulate attraverso le epoche da differenti civiltà . Così possiamo ancora oggi vedere le differenti tradizioni esistenti nel mondo ancora oggi.

Le Tradizioni contribuiscono alla stabilità della vita.

Attraverso la stabilità ne consegue la crescita, la società evolve e le culture fioriscono.

Nuove scoperte vengono fatte e difficoltà superate. Questa stabilità viene dimostrata nella tradizione della Natura. Sarebbe stato impossibile per l'essere umano raggiungere il livello di realizzazione se la Natura fosse stata irregolare e capricciosa nelle sue tradizioni.

Il termine giusto in sanscrito per tradizione è "parampara". Questa parola pone enfasi sulla continuità. Letteralmente significa che quello che fu il presente ieri, è qui ora e continuerà ad esistere domani.

 

Swami Satsangananda Saraswati 

 

Francesca Marchi Scuola di Yoga

 

 

+39 3480806129

  • Facebook

Ancona Piazza Diaz 5
Loreto Via San Francesco 15
Roma Parioli Via Caroncini 53

©2020 di Francesca Marchi Scuola di Yoga. Creato con Wix.com